giovedì 29 agosto 2013

Festival africano all'ARCI Merlino e Festival delle Periferie in Villa Rossi, Sestri

L'ARCI Merlino è uno di quei luoghi dove ti senti a casa, dove c'è il forno di quartiere, dove la Resistenza si racconta a tutti, anche ai più giovani, dove ogni giorno ci si incontra: una casa di tutti coi muri belli larghi.
Ma chi l'avrebbe detto che i muri di questa casa potessero arrivare fino in Africa, invece...
Invece si, da domani sera vi sarà il "Festival dell'arte africana" e continuerà fino a Domenica compresa, tra balli e musiche, abiti, cucina coi buffet multietnici e arte proveniente dal continente dove tutto è iniziato: l'Africa.
Venerdì se mi cercate tra gli applaudenti democratici dinnanzi a Letta al Porto Antico avete sbagliato posto, ritentate a casa: al Circolo Merlino, a Sestri Ponente, al "Festival dell'arte africana".
Ti aspetto!
Fa sapere che partecipi, con l'evento Facebook e se volete rimanere informati sul Circolo ARCI Merlino vi basta un "like".
P.S.: Per i particolari clicca qui.
 
Se avete il dono dell'ubiquità (io ci sto lavorando) o volete un'alternativa, l'Associazione Metrodora (un like anche per loro?) organizza Venerdì 30 e Sabato 31 il "Festival delle Periferie School Edition".
Quella che ci fanno è una sorpresa graditissima: avevo chiesto dopo il Festival a Villa Bombrini a Giugno (qui e qui le foto) se c'era l'intenzione di tornare in Villa Rossi e avevano risposto titubanti e così la domanda si era dissolta nella schiuma dell'ennesima birra. Poi nel bel mezzo del buco nero agostano è arrivata la notizia: il Festival delle Periferie sarà in villa Rossi e sorpresa nella sorpresa mi scrive un amico che suonerà Venerdì (coi Franca Vintage) dopo che avevo avuto l'onore di farlo suonare in occasione del "Rumenta 'N Rock".
Non c'è che dire, quadagnerò l'ubiquità in meno di 24 ore e sarò anche da loro, intanto evento Facebook.


Alberto Spatola, il Consigliere