lunedì 6 ottobre 2014

VoteAcademy, come dire di no?!

Qualche mese fa mi ha scritto Fai Come Obama (alias +Valerio Quatrano) per coinvolgermi in "VoteAcademy", un progetto che vuole raggrupare gli esperti emergenti di comunicazione politica in tutta Italia.
Insomma una figata, una avventura a cui non ho saputo dire di no.
Da qualche mese sulla colonna di destra del sito c'è il banner per VoteAcademy e nel frattempo ho pubblicato due articoli, per voi gli estratti, ma poi fateci una navigata nella "accademia del voto" perché merita tutta.

La Kryptonite del degrado.
Come lasciare gli avversari all'opposizione

Hai vinto le elezioni e sei ogni giorno impegnato ad amministrare il tuo territorio.
Ma c’è un appuntamento che ti fa venire l’orticaria, Il Consiglio comunale.
Sei un sincero sostenitore della democrazia e del ruolo degli organi assembleari, ma lì c’è sempre l’opposizione pronta con le interpellanze sull’albero da tagliare, la buca da riempire, il marciapiede da riparare e così urlano al degrado e all’inefficienza.
Che fare?... Leggi tutto.

Porta a Porta in pochi passi.

Ti accusano di essere “un uomo solo al comando” in realtà ti senti “un uomo (o donna)  lasciato solo” alle responsabilità della politica?
Ti ci vuole allora uno strumento capillare ed efficace per raggiungere gli elettori casa per casa e far sentire la loro voce, anche se critica, ma al tuo fianco.
Questo strumento esiste ed è usato da anni: il “porta a porta”.
Vuoi fare una campagna elettorale, non con i soliti volantini, che ti permetta di incontrare e spiegare le tue ragioni a più persone possibili?
La risposta è di nuovo il “porta a porta”.
Non c’è quindi bisogno di discutere sul “perché”, ma sul “come”. Niente panico, bastano “pochi passi”.... Leggi tutto.

Alberto Spatola, il Consigliere